Tropea

 

Popolazione: 6.851 ab.

Superficie:   3,2 kmq

  Meravigliosa cittadina famosa in tutto il mondo e meta balneare estiva. E' presente un porto turistico di recente costruzione, dal quale è possibile raggiungere le vicine isole Eolie.

C’è una spiaggia meravigliosa dietro la chiesa, è possibile circumnavigare a nuoto la zona, affittare un pedalò e godersi i paesaggi stupendi che offre la località.


Proseguendo per il lungomare in direzione sud, salite la passeggiata verso l’apice della città. Andate a fare delle foto dalle due terrazze spettacolari. Assaggiate l’ottima brioche col gelato. Consigliatissimi i gusti nocciola e cioccolato.


terrazza in piazza dove è presente un antico cannone del secolo.

webcamhttp://www.tropea.biz/webcamtropea.phphttp://www.tropea.biz/webcamtropea.phpshapeimage_1_link_0

Il centro storico tropeano conserva quasi integre le sue strutture urbanistiche risalenti al 600-700.
Da molti è definita come una finestra affacciata su uno dei più bei tratti della costa tirrenica, tra il Capo Vaticano e la Punta di Zambrone e, con uno sguardo all'orizzonte lontano, le Eolie. Sotto è un'alternarsi di punte e calette, scogliere e naturalmente spiagge, alberghi, campeggi e quant'altro.

Nel centro storico vi sono bei negozi, caffè e ristoranti.
Tropea deve molta della sua fama al paesaggio spettacoloso, alla rupe con le pareti a picco su cui è edificata, ai 40 metri di precipizio che la circonda sui tre suoi lati. Tropea si scopre anche lungo le stradine strette, affiancate da edifici signorili, dove è palpabile la sua diversità.

Oggi, scomparsi il castello, le mura e il fossato che la proteggevano dal fronte di terra, gli edifici più antichi in evidenza sono la cattedrale e il porticato vescovile, databili tra la fine del XIII° secolo, sotto i Normanni.
La cattedrale di Tropea, il cui tempio risale al 1000-1100, sorge su una piazzetta e presenta tre navate su pilastri. E' dedicata alla Madonna di Romania, della quale all'interno è custodita un'icona bizantina. All'interno troviamo anche un altorilievo del sedicesimo secolo, "La Resurrezzione"; un crocifisso nero deel sedicesimo secolo in legno; una statua dedlla Madonna della Libertà risalente sempre al sedicesimo secolo. La cattedrale fu ferita dal terremoto del 1783, è stata per buona parte ricostruita tra il 1926 e il '29, cercando di mantenerne le forme normanne originarie.
Un'altra chiesa da visitare è quella di San Francesco d'Assisi, che presenta una cappella gotica. E suggestiva è la visita alla chiesa di Santa Maria dell'Isola, dalle origini basiliane che si erge su una piccola penisola situata ai piedi di Tropea e si può ammirare dai belvedere del paese.


Sotto il profilo gastronomico il paese è conosciuto soprattutto per la cipolla di Tropea, dall'inconfodibile colore, che è l'ingrediente principale quanto essenziale di molte famose preparazioni culinarie tipiche della regione: la 'pissaladière' o pizza all'Andrea o sardenaira, la focaccia diffusa tra Imperia e Nizza, serve a completare un piatto di antipasti e si presta altrettanto bene alla conservazione sott'olio o in agrodolce.
Feste
- Madonna di Romania, 8 settembre




Cenni storici
Intorno alle sue origini, sicuramente remote, si narrano varie leggende, certa è, come testimoniano i numerosi resti di edifici greci e romani, la continuità dell'insediamento nel territorio e l'importanza che essa aveva già in epoca Romana. Occupata dai Saraceni, dai Normanni e, poi, dagli Aragonesi, venne dichiarata sotto questi ultimi città di demanio regio. Fu un importante centro marinaro, ebbe una propria marineria e attivò scambi commerciali con tutti i paesi del Mediterraneo. Dall’Vlll° sec. fu sede episcopale.
Il suo territorio è ricco di reperti archeologia. Nell'entroterra è stata rinvenuta una necropoli preellenica con varie suppellettili sepolcrali; presso l'attuale cimitero vi è una necropoli dell'età del ferro con tombe dotate di corredi funerari di varia entità; in località Torre Lunga, è una Catacomba Paleocristiana; nella frazione "Caria" vi sono i resti di stanziamenti preistorici e interessanti vestigia del Castello feudale.


Santo Patrono: Maria SS. di Romania

Amministrazione comunale
Palazzo municipale: Largo Ruffa
Tel: 0963.61022 

www.comune.tropea.it

vista della cittadina dal mare