Capo Colonna

 

 Nei pressi di Crotone, ultima colonna dell'antico tempio di Hera Lacinia. E' possibile visitare l'adiacente parco archeologico, estremamente interessante, anche se in stato di scandaloso abbandono.

Nel libro XXIV, III di Ab Urbe condita libri leggiamo la pastorale descrizione che Tito Livio del tempio di Capo Lacinio. 

« Un bosco sacro, isolato da una folta foresta e da alti abeti, chiudeva nel mezzo pingui pascoli, ove pasceva senza pastori ogni specie di animali consacrati alla dea, e gli armenti delle rispettive specie la notte rientravano in gruppi separati alle stalle, non mai insidiati né dalle fiere né dagli uomini. Grande era perciò il reddito che si traeva da quel bestiame, e con quello fu eretta e consacrata una colonna di oro massiccio, sì che il tempio era illustre non solo per la santità ma anche per le ricchezze. »

(Tito Livio, Ab Urbe condita libri, XXXIV, 3, Mondadori, Milano, trad.: C. Vitali)

Sul promontorio è presente anche un santuario dedicato alla Madonna di Capo Colonna, ogni anno meta di un pellegrinaggio.

Il parco archeologico di  Capo Colonna